IIT Home Page CNR Home Page

Seminario - L’Identità digitale: dalle nuove frontiere del Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale di cittadini e imprese (SPID) alle problematiche legate al web

L'emergere del concetto di identità online ha generato un ampio dibattito nel mondo accademico in riferimento alla centralità dell’individuo nell’epoca delle reti e alle sue tutele.
L’avvento dei digital media ha ridefinito i concetti di spazio e tempo e di riflesso ha toccato l’essenza stessa dell’individuo: l’identità. Questa, già per sua natura articolata, lo diviene sempre più negli ambienti digitali, che oltre a ridurre le distanze fisiche e comunicative, generano relazioni che non sono più solo fondate sul rapporto face to face. L'identità digitale è mutevole, in continua evoluzione e trasformazione, sulla base delle esperienze che ogni individuo vive. Il diritto all'identità personale implica una serie di corollari quali: il diritto a un nome, il diritto di replica, il diritto alla protezione dei dati personali e il diritto di un'immagine. Se traduciamo il diritto all'identità personale alla nostra epoca digitale, con il suo uso massiccio dei social network, è necessario aggiungere al decalogo dei diritti, il diritto all'oblio, ugualmente chiamato diritto di essere dimenticati. In questo ambito il seminario esamina il recente Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale di cittadini e imprese (SPID) che consente agli utenti di avvalersi  di  gestori  dell'identità  digitale per  permettere  ai  fornitori  di  servizi l'immediata verifica dell’ identità dell’utente.
L’argomento è stato trattato nel capitolo della rivista internazionale di informatica giuridica “CIBERSPAZIO e DIRITTO”, attualmente in corso di pubblicazione (a cura di: V. Amenta, A. Lazzaroni, L. Abba).


Dal 29/04/2015-15.30 al 29/04/2015-16.30 , Aula Seminari IIT - A32

Speaker: Valentina Amenta

Attività: Consolidamento e rafforzamento delle attività tecnico-scientifiche in materia di Internet Governance