IIT Home Page CNR Home Page

Video

Video

Video Descrizione Con Data
A 95 anni dalla sua fondazione, il Cnr ricorda Vito Volterra

In occasione dei 95 anni dalla fondazione, il Consiglio nazionale delle ricerche, nell’Area della ricerca di Pisa, ha organizzato una giornata dedicata al prof. Vito Volterra (Ancona, 1860 – Roma, 1940), alla presenza del presidente del Cnr, Massimo Inguscio, che ha sottolineato il pensiero lungimirante dell’uomo e dello scienziato, e di diverse personalità del mondo istituzionale, della ricerca e della politica.
Volterra è stato matematico, senatore, fondatore della Società italiana per il progresso delle scienze, ma soprattutto è stato fondatore e primo presidente del Cnr e presidente dell’Accademia dei Lincei.

L’evento, organizzato dalla Segreteria Scientifica dell’Istituto di informatica e Telematica del CNR, ha visto anche l’allestimento di una mostra documentale dal titolo  'Vito Volterra. Il coraggio della scienza' e l’intitolazione a Volterra della piazza dell’Area della Ricerca del CNR di Pisa, città ove egli studiò e iniziò la sua carriera.

03/05/2018
Istituto nazionale di ottica – Sede di Pisa

L’Istituto Nazionale di Ottica, con la sua sede di Pisa presso l’Area della Ricerca, trae le sue origini dal Laboratorio di Fisica Atomica e Molecolare, fondato dal Prof. Gozzini alla fine degli anni ’60.
L’Istituto si occupa dell’ottica in generale e, in particolare, delle applicazioni dei laser nei campi della fisica e della chimica.
Alla sede pisana afferiscono, a vario titolo, circa 30 unità di personale, tra ricercatori, tecnici e amministrativi.
Sono tre le principali linee di ricerca:
- gli estremi dello studio della materia e gli atomi ultra-freddi;
- la microscopia per lo studio della materia su scala micrometrica;
- l’utilizzo di laser di altissima potenza per applicazioni in ambito biomedico.

30/04/2018
La Ludoteca del Registro .it a Innovation Village

La Ludoteca del Registro .it ha partecipato a Innovation Village, fiera-evento annuale della Mostra d’Oltremare di Napoli, dove imprese, professionisti, startup incontrano i ‘produttori’ di innovazione, e sarà presente con un’area espositiva e un programma di eventi tematici.
La Ludoteca del Registro .it è un progetto ideato da Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del Cnr ed ha come scopo quello di diffondere tra i piccoli navigatori online l’uso corretto e consapevole della Rete, ma anche quello di far prendere loro coscienza del funzionamento, delle problematiche e delle opportunità connesse al mondo di Internet. Il progetto è gratuito e aperto a tutte le scuole italiane.

Giorgia Bassi 20/04/2018
Master in cybersecurity, seconda edizione

Si è svolta a Pisa, nella Scuola di ingegneria, la cerimonia di chiusura della prima edizione del master universitario in cybersecurity, con la consegna dei diplomi ai 24 allievi che lo avevano frequentato. Nella stessa giornata si è svolta anche la cerimonia di inaugurazione della nuova edizione. Entrambi gli eventi, si sono svolti alla presenza di Domenico Laforenza, direttore dell’Istituto di informatica e telematica (Iit) del Cnr di Pisa e responsabile del Registro .it e di Giuseppe Anastasi, direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, dell’Università di Pisa.
Il master in cybersecurity, infatti, è frutto di una collaborazione tra Cnr, e in particolare lo Iit-Cnr e il Registro .it, e il Dipartimento di ingegneria dell’informazione dell’Università di Pisa.
L’obiettivo del master, il primo in Toscana in questo ambito, è la formazione di esperti in cybersecurity, in grado di riconoscere e intervenire in modo efficace contro le minacce informatiche.

10/04/2018
Simposio annuale Ino 2018

Si è svolto a Pisa il Simposio annuale 2018 dell’Istituto nazionale di ottica del Cnr.
Il principale obiettivo dell’evento, svoltosi nell’area della ricerca del Cnr, è stato quello di far incontrare i ricercatori dell’Ino con le comunità scientifiche e accademiche di riferimento, in previsione di nuovi percorsi scientifici e tecnologici comuni nei settori dell’Ottica, dei Laser, della Fisica Atomica, Molecolare e dei Plasmi.
L’edizione 2018 del Simposio è stata dedicata, in particolare, agli ultimi progressi dei Laser di altissima potenza, i cosiddetti laser estremi e delle loro applicazioni alle scienze della vita, all’energia, ai materiali e alla fisica fondamentale.
Ed è proprio in questo specifico settore dei laser che l’istituto di ottica ha recentemente sviluppato nella sede di Pisa una nuova infrastruttura di ricerca, unica in Italia e tra le principali in Europa, per lo studio e le applicazioni dei laser estremi in molteplici settori.

28/03/2018
Comprendere il canzoniere di De André con gli algoritmi

Amore, occhi, cuore i termini (o sintagmi) più utilizzati nei testi di Fabrizio De André. Questo il primo dato che viene fuori da uno studio dell’Istituto di linguistica computazionale ‘A. Zampolli’ (Ilc) del Cnr di Pisa, che ha analizzato i testi del canzoniere del cantautore genovese, individuando le parole più ricorrenti nei brani contenuti negli album realizzati in studio e in quelli usciti come singoli o in raccolta.
I dati sono stati elaborati dall’Italian Natural Language Processing Lab (ItaliaNLP Lab) dell’Ilc-Cnr (www.italianlp.it), che sviluppa algoritmi per elaborare e comprendere il linguaggio umano, con particolare attenzione all’italiano.
Intervista a Felice dell’Orletta, che svolge attività di ricerca nel settore del trattamento automatico del linguaggio naturale, responsabile dell’ItaliaNLP Lab.

13/03/2018
Ecopotential, remote sensing training week

Si è tenuto a Pisa, nell’Area della ricerca del Cnr, il corso sull’uso dei dati satellitari e dei modelli ecologici per gli ecosistemi naturali, organizzato dall’Istituto di geoscienze e georisorse (Igg) del Cnr, nell’ambito di ‘Ecopotential’, un progetto europeo, finanziato dai fondi Horizon 2020, coordinato dal Cnr e in particolare dall’Igg di Pisa.
‘Ecopotential: Improving future ecosystem benefits through Earth Observations” è uno dei più grandi progetti europei dedicati allo studio e al monitoraggio di ecosistemi naturali, sia terrestri che acquatici. Scopo dello studio è quello di utilizzare osservazioni satellitari di ultima generazione, dati di campo e modelli numerici, al fine di quantificare lo stato e l’evoluzione delle aree protette europee. Inoltre, attraverso Ecopotential è possibile individuare e supportare strategie di gestione e conservazione della natura.

09/03/2018
Recupero e conservazione di documenti storici

Fra le varie attività finalizzate alla gestione documentale, il CNR IIT Sede di Cosenza si occupa del recupero, della pulitura, della disinfestazione in anossia mediante tenda d’azoto, della digitalizzazione e della conservazione sottovuoto di documenti storici. Il processo è stato con successo applicato al materiale archivistico proveniente dall’ex ospedale psichiatrico di Reggio Calabria, all’interno del progetto “Carte da legare” finanziato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

01/03/2018
Istituto per i processi chimico-fisici

La sede secondaria di Pisa dell’Istituto per i Processi Chimico-Fisici fa parte dell’omonimo Istituto che ha sede centrale a Messina ed una seconda sede distaccata a Bari. L’IPCF, attualmente diretto dal Dr. Cirino Vasi, ha una storia complessa derivando dalla fusione di diverse strutture, istituti ed enti pre-esistenti sino a raggiungere la attuale struttura.
Alla sede di Pisa afferiscono, a vario titolo, 51 dipendenti; vengono studiate le procedure chimiche e fisiche che riguardano sia i processi che i materiali, in particolare in materiali innovativi. Vi sono ricercatori che si occupano della sintesi, della progettazione di nuovi materiali (in particolare materiali polimerici) e studiano sia le proprietà strutturale che quelle ottiche di questi nuovi materiali. Altri si occupano di problemi all’interfaccia, di materiali amorfi, materiali strutturabili, studiano le proprietà termodinamiche.

15/02/2018
La Fontana del Nettuno a Bologna. il restauro ai tempi di Internet

Il recente progetto di restauro della Fontana del Nettuno a Bologna è stato possibile anche grazie al sistema informativo realizzato dall’Istituto di scienza e tecnologie  dell’informazione (Isti) ‘A. Faedo’ del Cnr di Pisa, utilizzato dai restauratori durante tutta la durata del cantiere.

Il sistema informativo, disponibile online e accessibile direttamente dal cantiere tramite wireless, permette di raccogliere tutti i dati delle analisi dello stato di fatto e messa in atto del restauro e di geo-referenziarli sui modelli 3D della Fontana.

I lavori di restauro sono coordinati dal Comune di Bologna; le analisi preliminari e gli studi progettuali sono a cura dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Gli interventi sulle superfici della fontana e sulle sculture in bronzo sono realizzati dall’Istituto superiore per il restauro e la conservazione – Mibact.

Vedi anche http://vcg.isti.cnr.it/activities/nettuno/

 

02/02/2018