IIT Home Page CNR Home Page

Nutraceutica: pane anti-colesterolo e altri rimedi per le malattie metaboliche

01/09/2014
A cura di:

Soggetti esterni: Vincenzo Longo (Ibba-Cnr) responsabile della sezione di Pisa

Uno stile di vita non corretto e le cosiddette malattie del benessere ci portano all’aumento del colesterolo, della glicemia, dei grassi epatici, ecc. Per contrastare e curare le
malattie metaboliche, l’Ibba (Istituto di biologia e biotecnologia agraria) del Cnr di Pisa, ha messo a punto alcuni studi basati sulla nutraceutica, la nuova scienza dell’alimentazione:
con essa si cerca di migliorare la nostra alimentazione, con alimenti sani e l’effetto benefico di alcune sostanze naturali già presenti nei cibi, per aiutare e proteggere il nostro organismo.
Con miscele di nutraceutici provenienti da estratti di piante, inserite addirittura nel pane, si è potuto verificare che questi elementi riducevano addirittura il colesterolo (per
questo denominato pane anti-colesterolo), il glucosio nel sangue e la quantità di grassi presenti nel fegato (patologia di cui soffre il 30/40 % della popolazione italiana),
portando a un evidente miglioramento epatico. “Uno degli scopi dei ricercatori dell’Ibba”, afferma Vincenzo Longo, responsabile della sezione di Pisa, “è quello di rendere gli alimenti funzionali con la capacità di detossificare l’organismo ed eliminare i grassi nel fegato”. “Ovviamente la collaborazione con la clinica e la medicina e’ fondamentale”, conclude il direttore. “Siamo ricercatori e il nostro scopo è quello di studiare i meccanismi molecolari attraverso cui le sostanze presenti negli alimenti agiscono. Per questa ragione lavoriamo di supporto e in collaborazione con la medicina e la clinica, perché queste sostanze dovranno sempre essere testate anche a livello clinico.