IIT Home Page CNR Home Page

Evoluzione della governance delle risorse critiche: il sistema degli indirizzi di Internet, Bologna 23 aprile 2009

Stefano Trumpy, presentazione al convegno "La governance dell'Internet del futuro"

Il Domain Name System (DNS) e’ il sistema degli indirizzi numerici (IP) e dei nomi a dominio che assicura la unicita’ della rete Internet. Il DNS e’ oggi gestito da ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) con sede in California e con una supervisione del Dipartimento del Commercio del governo USA; tale supervisione dovrebbe terminare alla fine di settembre di questo anno. Entro ICANN opera il GAC (Governmental Advisory Committee nell’ambito del quale Stefano Trumpy svolge la funzione di rappresentante del governo italiano). Dopo il termine del rapporto con il governo USA, il GAC dovrebbe continuare ad assicurare una partecipazione governativa alle attivita’ di ICANN che coinvolgono diversi aspetti di “public policy”; la internazionalizzazione della gestione del DNS e’ un passo importante in linea con le raccomandazioni dello World Summit on Information Society (2005) e dei successivi Internet Governance Forum promossi dalle Nazioni Unite. La gestione del DNS e degli aspetti correlati va sotto la etichetta “risorse critiche di Internet”. Le questioni in discussione sono connesse ad un tema di assoluta rilevanza: “di chi e’ la proprieta’ del sistema Internet?”. La risposta a questo tema e’: Internet e’ proprieta’ di tutte le componenti della societa’ interessate e cioe’ dei governi, del settore privato coinvolto nella fornitura dei servizi e degli utenti che sono attori fondamentali nella produzione dei contenuti informativi ed anche di molti servizi di uso diffuso. Si usa anche dire che il valore dell’Internet e’ sopratutto nella intelligenza alla periferia.  Questi valori sono sempre piu’ diffusi man mano che la rete si espande e raggiunge strati piu’ ampi della popolazione; in Europa ormai, in quasi tutti i paesi, la utenza supera gia’ la meta’ della popolazione ed il trend e’ in continuo aumento. Nella presentazione verra’ esposto un quadro su come l’autore prevede che negli anni avvenire si evolvera’ la gestione delle risorse critiche di Internet. La discussione, a livello internazionale, e’ molto sentita e vede contrapporsi visioni piu’ stataliste, come quelle legate allo ITU (International Telecommunications Union delle Nazioni Unite) a visioni basate sulla evoluzione del modello di ICANN, gestito dal settore privato ma con una partecipazione delle varie componenti, in una logica multi stakeholder, anche nel Board of Directors. Le questioni esposte sono affini anche ad altri settori della governance e riguardano modelli di gestione che trovino il giusto equilibrio delle componenti menzionate sopra.

 

Disponibili in rete:


Stefano Trumpy

Foto di Stefano Trumpy
2009

Attività: Consolidamento e rafforzamento delle attività tecnico-scientifiche in materia di Internet Governance